Il CT Massa Lombarda vince 4-2 a Roma sul Due Ponti e centra in anticipo la permanenza in Serie A1

Comincia la fase di ritorno con un successo esterno, il secondo, il Circolo Tennis Massa Lombarda nel campionato di serie A1 maschile. La formazione romagnola si è imposta per 4-2 a Roma, sui campi del Due Ponti Sporting Club, nella quarta giornata del girone 3 conservando così la propria imbattibilità e soprattutto mettendo al sicuro con due turni di anticipo il secondo posto, che significa permanenza in categoria senza dover passare dai play-out. In altre parole, primo obiettivo centrato dalla formazione romagnola, alla sua seconda avventura consecutiva in questo campionato di vertice (16 le formazioni partecipanti).

Nella Capitale nelle fila della squadra capitanata da Michele Montalbini ha fatto il suo esordio stagionale in questa competizione Thomas Fabbiano, numero 73 della classifica mondiale, che ha sconfitto in due set l’ex davisman azzurro Potito Starace, così come Stefano Napolitano nel rispetto del pronostico ha dominato Lorenzo Abbruciati. Il terzo punto nei singolari per il team targato Oremplast è arrivato da un sempre più positivo Samuele Ramazzotti, che ha concesso appena cinque game a un avversario esperto e temibile come Giulio Di Meo, mentre il 17enne Alessio De Bernardis, schierato al posto dell’infortunato Lorenzo Rottoli (distorsione alla caviglia destra rimediata la domenica precedente nel corso dell’incontro con il Tc Italia Forte dei Marmi), poco ha potuto contro il più quotato Federico Teodori. Un doppio per parte, mentre il nubifragio si abbatteva su Roma, ha quindi fissato il risultato sul 4-2 per il Circolo Tennis Massa Lombarda.

 

DUE PONTI ROMA – CT MASSA LOMBARDA 2-4

Thonas Fabbiano (MA) b. Potito Starace (DP) 6-1 6-4

Stefano Napolitano (MA) b. Lorenzo Abbruciati (DP) 6-0 6-1

Samuele Ramazzotti (MA) b. Giulio Di Meo (IT) 6-2 6-3

Federico Teodori (DP) b. Alessio De Bernardis (MA) 6-2 6-2

Thomas Fabbiano/Stefano Napolitano (MA) b. Lorenzo Abbruciati/ Federico Teodori (DP) 2-0 ritiro

Giulio Di Meo/Potito Starace (DP) b. Alessio De Bernardis/Samuele Ramazzotti (MA) 3-1 ritiro

 

“Ci siamo presi la rivincita per quel pareggio casalingo un po’ beffardo con cui avevamo cominciato il campionato proprio contro il Due Ponti – commenta il presidente Fulvio Campomori – Fabbiano e Napolitano si sono dimostrati giocatori di alto livello e affidabili, come del resto Travaglia, ma merita di essere segnalato l’apporto determinante del giovane Samuele Ramazzotti: viene da una stagione un po’ travagliata, in cui ha giocato poco anche per via dell’esame di maturità, ma sin qui ha disputato ottimi incontri, responsabilizzato dallo spirito di squadra che caratterizza questo gruppo. E battere Di Meo davanti al suo pubblico non è per nulla scontato. Siamo soddisfatti perché il successo a Roma ci consente di mettere in cassaforte la permanenza in serie A1, nostro obiettivo primario, per poter poi fra dodici mesi disputare il massimo campionato a Massa Lombarda, coronando il nostro sogno. Con questa tranquillità nelle prossime due giornate proveremo a mettere in discussione il primato del Tc Italia Forte dei Marmi, anche se sarà durissima dal momento che stanno già schierando anche Paolo Lorenzi”.

Domenica 12 novembre il Circolo Tennis Massa Lombarda ospiterà il Tennis Club Schio sui campi del Ct Villa Bolis, a Barbiano di Cotignola, nella quinta e penultima giornata della fase a girone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *