Serie A1: CT Massa Lombarda nel girone 4 con TC Sinalunga, TC Crema e Due Ponti Roma

Sarà un autunno caldo per gli appassionati di tennis romagnoli e in particolare i tifosi del Circolo Tennis Massa Lombarda. Il conto alla rovescia in vista dello storico debutto nel campionato di serie A1 maschile è infatti ufficialmente partito con la pubblicazione da parte della Federazione Italiana Tennis dei quattro gironi in cui sono suddivise le 16 compagini partecipanti e del calendario della prima fase: la neopromossa formazione romagnola, capitanata da Michele Montalbini, è stata dunque inserita nel girone 4 insieme a Tc Crema, Due Ponti Roma e Tc Sinalunga. Proprio quest’ultimo sarà l’avversario dell’incontro d’esordio domenica 16 ottobre, sui campi di Villa Bolis, a Barbiano di Cotignola, sede degli incontri casalinghi del Ct Massa Lombarda. Sette giorni dopo ecco la prima trasferta, nella Capitale, per rendere visita al Due Ponti, poi altri due viaggi, il 30 ottobre a Crema a chiudere l’andata e il 6 novembre a Sinalunga, in Toscana, per aprire il girone di ritorno. Quindi i due impegni interni, prima contro il circolo romano (13 novembre) e poi contro la formazione lombarda il 20 novembre per terminare il girone all’italiana. Invariata è la formula della competizione: la prima di ciascun gruppo accede ai play-off scudetto, la seconda si assicura la permanenza in categoria, mentre terze e quarte si giocano i play-out per la salvezza in A1. 

La squadra sponsorizzata da Oremplast, l’azienda della famiglia Pagani che è partner a 360 gradi dell’intero progetto sportivo del circolo, per questa sua prima avventura nella massima serie potrà contare su Thomas Fabbiano, attualmente numero 113 del ranking Atp (dopo aver centrato anche l’ingresso fra i Top 100) e che grazie ad alcune defezioni solo qualche giorno fa ha saputo che potrà partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016, lo spagnolo Adrian Menendez Maceiras (unica nuova entrata nell’organico,CV5_1876_scalata con classifica italiana 1.7), Stefano Napolitano e Stefano Travaglia quali giocatori extra vivaio, poi Julian Ocleppo, Samuele Ramazzotti, Alessio De Bernardis, Edoardo Rivola e Filippo Albonetti definiti ‘vivaio’ del circolo, ai quali si aggiungono come +8, cioè tesserati da più di 8 anni, i gemelli sloveni Enej e Rok Bonin, il britannico Morgan Philips e i giocatori locali Nicholas Contavalli e Ronnj Capra.

Per quanto riguarda le altre formazioni del girone, gli elementi di punta del Tc Crema sono sicuramente il romeno Adrian Ungur e il 21enne Matteo Donati, entrambi classificati 1.9, ai quali si aggiungono i 2.1 Riccardo Sinicropi e Andrey Golubev, nuovo acquisto del circolo lombardo. Nel Due Ponti Roma figurano invece lo spagnolo Pere Riba Madrid (1.12), ma anche una serie di elementi esperti come l’ex Davisman azzurro Potito Starace, Giulio Di Meo, Stefano Tarallo e Leonardo Azzaro. Il Tc Sinalunga, infine, schiera il ravennate Pietro Licciardi (2.1), il 2.3 Christian Perinti, l’altro ex azzurro Daniele Bracciali, Tomas Tenconi e i due polacchi Dawid Olejniczak e Lukasz Kubot.

Come prima impressione mi pare un girone assai impegnativo, come del resto lo sarebbero stati tutti per una matricola come la nostra chiamata a misurarsi con dei giganti – il primo commento del presidente Fulvio Campomori – Mancano oltre due mesi al campionato e quindi ancora non possiamo conoscere con esattezza la programmazione dei giocatori e la loro eventuale disponibilità. Anche per tale ragione, d’intesa con il capitano Michele Montalbini, abbiamo deciso di puntare sul gruppo che ha ottenuto la promozione lo scorso anno, inserendovi un atleta straniero comunitario di buon livello come Menendez Maceiras che possa magari coprire 2 o 3 incontri nei quali non dovesse essere presente Thomas Fabbiano, nostro elemento di punta. In quanto squadra neopromossa il nostro obiettivo non può che essere la salvezza, che avrebbe il valore di uno scudetto per una piccola realtà come la nostra. E in tal senso pensiamo che molto dipenderà dalla crescita dei giovani Napolitano, Ocleppo e Ramazzotti. In questo momento, a pochi giorni dal via dell’evento, ci tengo inoltre a sottolineare che siamo orgogliosi di avere un nostro atleta come Thomas Fabbiano tra i partecipanti alle Olimpiadi, così come naturalmente di vedere la nostra concittadina Sara Errani disputare a Rio la sua terza Olimpiade dopo Pechino 2008 e Londra 2012. A loro rivolgiamo un caloroso in bocca al lupo e speriamo magari che vi sia qualche bella sorpresa …”.

Elenco Squadre Serie A1 maschile 2016

Gironi Serie A1 maschile 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *